Ho fatto il pupo

Vorrei poter descrivere la sospensione del mondo, il tempo deformato perché riempito in ogni istante, i canti, le nottate, le docce fredde alle 5 di mattina, i sorrisi, gli occhi dei lupetti e coccinelle che hanno creato un paradiso in terra in questa appena trascorse Piccole Orme.

Come avevo accennato qui, infatti, da martedì 26 a domenica 31 ho contribuito allo svolgimento di questo campo. Martedì e soprattutto mercoledì mattina, a dire il vero, ero molto di malumore, come mio solito, in certi periodi. È bastato, però che mercoledì intorno alle 15 arrivassero i fratellini e le sorelline (ché così ci chiamiamo in queste occasioni) per far svanire come non fosse mai esistita, ogni mia tristezza.

Ricordo ancora distintamente ogni fase, ogni particolare di quei giorni pure (sebbene da poco) ormai passati. Le presentazioni, i primi giochini, le prime scenette per lanciare le attività; impiegherei troppo spazio per descrivere ogni cosa. Io credo tuttavia che alcuni momenti, alcune persone hanno lasciato un’impronta che mi appare indelebile nella mia mente.

A parte tutti gli altri capi e la ritrovata amicizia con Giorgio (un prete pakistano con cui uscivo spesso quand’era qui a Regalbuto), con il quale abbiamo riso a crepapelle, vi sono stati tanti fratellini e sorelline che hanno sciolto le briglie al mio affetto in particolare modo.

Parlo, ad esempio, di Simonino, un bimbo che a 7 anni, come raccontava, il giorno del suo compleanno, dovendo scegliere tra un negozio di giocattoli ed una ferramenta, scelse quest’ultima; ed ora passa le sue giornate a costruire piccoli oggetti meccanici; durante il campo mi diceva sempre: «Catenino! Chiedimi qualcosa!» Conosceva tantissime cose, poiché il suo canale preferito era Discovery!

Oppure Lorenzo, poveretto, a cui venne la febbre a 39 sabato sera, l’ultima, e l’indomani fece lo spettacolino febbricitante.

O Michelino (da me chiamato Michelin), Mattia (ch’io soprannominai Palloncino), il piccolo grande Gianluca…

O le sorelline di Sciacca, tutte bionda ed una più simpatica dell’altra: cantavano molto spesso!

O la piccola Chiaretta, la quale mi ha scritto che non mi dimenticherà mai; questa ragazzina è uno spettacolo di dolcezza! Ella non cammina: danza! Di solito per spostarsi saltella, muovendo la testa tutta contenta!

Alla fine del campo molti, tra capi e bambini, piangevano; la nostalgia, in questi giorni, ha assalito anche me; vivere campi come questi è dare un senso compiuto ad ogni momento della giornata; forse per questo sono sì illusori, ma certamente unici, irripetibili e si avvicinano molto a quella chimera che è la felicità.

 

Andando più sul filosofico, forse ricorderete che in queste Piccole Orme di Acireale si è costruito il pupo siciliano; ogni bambino ha costruito il suo. Bisogna provare a costruire e manovrare un pupo per comprendere appieno il prodigio a cui si assiste. Il pupo siciliano è un versione ridotta della mitologia del golem. Sono persone che si agitano, che vivono una costante hybris, che rendono possibile e visibile l’immagine del mito.

Ho provato a manovrare un pupo improvvisando parole in rime nello stile dell’Opra dei pupi e sfidando a duello il pupo manovrato da Filippo, un altro capo che ho conosciuto lì. È stata una delle cose più divertenti che abbia mai fatto! Il duello (che si svolge con due assalti, le “campanate”, e lo scontro ravvicinato) è stupendo, avvincente, più reale della realtà; il movimento delle spade è divertente, grottesco e tragico.

Insomma, dalle Piccole Orme torno con tantissime nuove amicizie e affetti; con una insospettabile cultura sulla storia e sulla costruzione dei pupi e sulle differenze tra i pupi catanesi, palermitani e acesi; infine, con l’esperienza viva di un mito per immagini. Cosa chiedere di più?

 

P.s. Dei pupi di Acireale ho trovato solo questo brevissimo video.

10 pensieri su “Ho fatto il pupo

  1. …questa magia la vivo anche io dal mio ritorno!!Grazie per aver reso queste emozioni in parole!!Ci sono cose però che non si possono descrivere!!Tornare alla routine è difficilissimo!!Ma si deve!!Baci Simona!!

  2. Ciò che hai scritto,mi assomiglia ad un vero e proprio paradiso!!!
    Come si possono dimenticare gli sguardi e i sorrisi dei bimbi?
    Riesci a trasmettere una grande dolcezza soltanto parlando di loro!!
    Caro Soren,avrò mai il piacere di parlarti di persona? Regina

  3. Soren e Regina non hanno mai avuto la forza di parlarsi!! ;)
    “Io sono nel senso più profondo un’individualità infelice.Fin dai primi anni io sono stato inchiodato a una forma di sofferenza confinante con la pazzia,che deve avere la sua più profonda ragione in una sproporzione fra la mia anima ed il mio corpo”(Kierkegaard,Diario). Regina

  4. ciau cateno! sn 1 delle lupette kanterine di sciakka!! XD sn Alba. kmq mi rikonosko xsonelmente in quello ke haii skritto… e soprattutto dp aver letto questo intervento la mia nostalgiasi è duplikata… mi mankano tutti i fratellini e le sorelline! Se penso ke la maggior parte di loro nn potrò + rivederli.. Sigh… mi viene da piangere! E nn è 1 kosa strana il ftt ke la sera mi potete trovare nel mio letto ke piango abbacciata al libretto del kampo e a tutti i fogli con i numeri di tel ke ci siamo skambiati a vicenda x kerkare di nn dimentikarci. Certo.. rivederne alkuni n sarà certamene 1 kosa impossibile anzi spero ke succeda presto xke nn passa minuto ke io nn ripensi a quel kampo e al momento ke ho dovuto lasciare tutti x tornare alla vita normale… kmq ora BASTAAAAAA!!!!! è trpp lungo qst kommento!!! saluto tutti!!! 1 bacio! Alba :) :(

  5. @ Alba: e ricordi quando eravate vicine tu e Chiara e io vi ho detto che dovevate cantare “Albachiara”? :-P
    Anche a me mancano le Piccole Orme; spero che ci rivedremo presto! Un caro abbraccio!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

:wink: :-| :-x :twisted: :) 8-O :( :roll: :-P :oops: :-o :mrgreen: :lol: :idea: :-D :evil: :cry: 8) :arrow: :-? :?: :!: